L’ABC del Camminatore – A… come ACQUA!

a come acqua

A… come acqua.

Un modo semplice direte voi per iniziare questa rubrica mensile sull’ABC del Camminatore.

Certo… lo sanno tutti l’acqua è indispensabile, che è necessario bere anche quando non si ha sete per mantenersi idratati etc etc.

E se invece questo trafiletto lo avessimo scritto per sfatare qualche mito?

Il fatto certo è che ad oggi non ci sono dati scientifici che provino che bere tanto abbia delle effettive utilità.

Se è vero che l’acqua apporta all’organismo importanti sali minerali, oltre a essere coinvolta nella digestione, nella regolazione del volume cellulare e della temperatura corporea, è anche vero che bere troppo può abbassare i livelli di sodio ed esporre a eventuali contaminanti nell’acqua, oltre a sottoporre le nostre reni a un lavoro eccessivo.

Inoltre spesso ci dimentichiamo che l’acqua è introdotta anche con gli alimenti; con un’alimentazione sana basata principalmente su verdura, cereali, frutta, zuppe buona parte del fabbisogno giornaliero ce lo procuriamo mangiando.

Fondamentale quindi non è tanto berne ingenti quantità, quanto mantenere costante la quantità di acqua nell’organismo, cioè pareggiare le entrate e le uscite.

Tendenzialmente il nostro istinto è una buona sentinella che dobbiamo ascoltare per capire quando abbiamo sete!