[30] Date viaggio: 28 lug 2018 - 05 ago 2018

  • Senza zaino

Oltre le nuvole

Il Caucaso in Georgia

Un'avventura irripetibile nel cuore profondo delle montagne del Caucaso. In Georgia, fra i 2.000 e i 3.500 metri, al confine con il Daghestan e la Cecenia, valle di Tusheti e Khevsureti, pastori e boscaioli, dove rivelano tranquillità bucolica e sacralità delle tradizioni locali, villaggi sperduti vecchi di secoli e antiche, particolarissime case-torri uniche al mondo nel loro genere. Nelle montagne vedremo volare
aquile e grifoni e incontreremo popolazioni che vivono ancora al contatto con la natura più selvaggia
dove tradizione e ospitalità georgiani trovano la loro massima espressione. Gole, prati, colli e torri sfileranno al ritmo del nostro passo e in questa atmosfera di totale libertà gusteremo i piaceri semplici di questa terra misteriosa. Ci spingeremo fino a scoprire il volto più inedito e nascosto della regione caucasica, dove i flussi turistici sono pressoché sconosciuti.

Sa 28: Partenza per Tbilisi
Partenza con il volo di linea per Tbilisi. Arrivo all’Aeroporto Internazionale di Tbilisi. Disbrigo delle formalità doganali, accoglienza e trasferimento in albergo con guida parlante lingua italiana.
Sistemazione in hotel.

Do 29: Tbilisi - Passo di Abano - Omalo - Dartlo
210 km
Ci rechiamo verso nord per il Tusheti da qui inizia il nostro viaggio pieno di avventura, cultura, ricco d’incantevoli paesaggi e di natura incontaminata. Tusheti è una delle province montuose più affascinanti del Paese. Si prosegue lungo una bella strada di montagna, costruita solo nel
1978 e ancora in parte sterrata, che si inerpica sul Passo di Abano (2.950 m) per poi scendere verso Omalo, il villaggio più grande e il centro più importante del Tusheti. In posizione splendida su un vasto altipiano, è circondato da fiumi su tre lati come fossero i giganteschi fossati di
una fortezza medievale. Visita del piccolo museo etnografico di Omalo e le alte torri difensive, chiamate Keselo. Nel corso del pomeriggio arriviamo a Dartlo, un piccolo borgo nella valle del Pirikita Alazani, con un fantastico gruppo di torri. Pernottamento e cena in guesthouse.

Lu 30: Dartlo - Chesho - Parsma - Girevi
6/7h - 15km - [+/-200]
Prendiamo il sentiero che ci perme di conoscere i villaggi remoti di Tusheti, lontani dalla civiltà e abitati da pastori locali e dalle loro famiglie. Dove sono ancora evidenti le tracce dell’antica religione animista, in particolare i templi di pietra “khati” ricoperti di corna di capre e pecore sacrificate e dove il tempo sembra essersi fermato.

Ma 31: Girevi - Kvakhida
6/7h - 16km - [+ 450/-50]
Oggi attraversiamo una delle più belle vallate di Tusheti. Camminiamo nel verde intenso e passiamo tra gli ultimi villaggi difensivi della provincia. Attraversando i campi pieni di fioritura profumata possiamo godere dei paesaggi alpini.

Me 1: Kvakhida - Passo di Atsunta
7h - 15km - [+ 1000/-400]
Colazione. Prendiamo il sentiero che ci porterà fino al passo di Atsunta(altezza di 3500 m) che si trova
tra le due province storiche di Tusheti e Khevsureti. Qui siamo vicini al confine con la Cecenia.
Giunti sul passo di Atsunta rimarremo con il fiato sospeso alla vista del magnifico panorama che si
aprirà intorno a noi. Pranzo al sacco.Cena e pernottamento al campo.

Gi 2: Atsunta - Khonichala
4/5h - 13km - [-950]
Iniziamo la discesa sul versante opposto a quello di salita. Una ripida discesa ci porta al villagio di Khonichalain Khevsureti. Khevsureti è un'altra provincia storica della Georgia nel grande Caucaso. Dove vivono le montagne più severe e durante l’anno le strade si chiudono per 6 mesi;
la popolazione che vanta con la ricchezza delle tradizioni e unica mescolanza di cristianesimo ortodosso georgiano e culti pre-cristiani. L'architettura di Khevsureti è in maggior parte caratterizzata dallo stile della fortezza e dalle numerose torri dislocate tra le montagne come segno di una costante vigilanza del territorio contro i loro nemici.

Ve 3: Khonichala - Mutso - Shatili
5/6h - 15km - [-460]
L'intera giornata è dedicata alla visita di due dei villaggi più misteriosi di Khevsureti. Il villaggio di Mutso (1880 m) che conta circa 30 abitazioni medievali fortificate situate sul versante delle montagne sopra la gola di Mutso-Ardoti, quattro torri da combattimento e rovine di numerose antiche strutture ed edifici. Accessibile con difficoltà, il villaggio mantiene la sua originale architettura. Nel
corso del pomeriggio andiamo a visitare villaggio fortificato di Shatili (1440 m), ancora ben conservato, era uno dei villaggi, sorti tra le gole del Caucaso, costruito in modo da permetterne la difesa dai nemici invasori. Il villaggio consiste in strutture a tetto piatto e circa 60 torri unite tra di loro a formare un'unica fortificazione.

Sa 4: Tbilisi
Partiamo in macchina per tornare a Tbilisi. Viaggiamo sulla strada avventurosa passando valle di Piraketa Khevsureti. Attraverso del passo di Datvis jvari (2676m ) da cui possiamo goderci paesaggi pittoreschi. La sera arrivo a Tbilisi. Tempo libero per una passeggiata nella città
vecchia. Cena in ristorante tradizionale. Pernottamento in Albergo.

Do 5: Trasferimento all’aeroporto di Tbilisi. Partenza per Italia

Inizio viaggio:

sabato 28 luglio incontro all'aeroporto Tbilisi secondo l'orario di arrivo di ciascun partecipante.


Fine viaggio:

domenica 5 agosto all'aeroporto di Tbilisi secondo l'orario di partenza dei partecipanti.


Cammino:


Notti:

in albergo la prima e l'ultima notte, 2 notti guesthouse e 4 notti in tenda.


Pasti:

pranzi al sacco e cene cucinate dal nostro cuoco al seguito o in struttura.


Sapori tipici:

ravioli chiamati KHINKALI, focaccia ripiena di uova e fomraggio KHACHAPURI, pane tipico PURI, spiedini di carne MTSVADI e formaggi tipici.


Difficoltà:

3- su 4. Questo trekking non presenta difficoltà tecniche particolari, si richie però un certo impegno fisico e allenamento alla camminata in ambiente montano.


Note:

Il percorso e gli alloggi possono subire modifiche, in base alle condizioni atmosferiche o alle necessità del momento.

Quota: € 315 da versare all'associazione (per segreteria e organizzazione).

Spese previste: € 1000 per un gruppo da 8 persone in sù, 1180 euro per un gruppo di 6-7 persone, 1390 euro per un gruppo di 4-5 persone . Da portare con sé per mangiare, ingressi, tasse locali, dormire, tenda fornita, trasporti, guida parlante italiano, accompagnatore locale durante i trekking, organizzazione logistica del trekking con muli e staff di mulattieri per il trasporto dei bagagli, cibo e cuoco al seguito.
Da questa quota sono esclusi: voli A/R e sacco a pelo

Per i turisti provenienti da un Paese facente parte dell'Unione Europea è sufficiente mostrare il proprio
passaporto in corso di validità. Non è richiesto alcun visto d'entrata e/o di soggiorno.

Info prenotazione

Nonostante la bellezza del viaggio non sei ancora convinto? Ti servono ulteriori info per prenotare? Nessun problema!
Invia la tua richiesta attraverso questo modulo.


Nome *

Cognome *

Email *

Note

I dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per l'uso richiesto dall'utente, e secondo le leggi in vigore, non saranno ceduti a terzi. Premendo "Autorizzo", l'utente garantisce la veridicità dei dati forniti e presta il proprio consenso all'uso dei dati sopra raccolti come indicato. Dichiara inoltre di aver preso visione delle informazioni che seguono:i responsabili del sito dichiarano che, in conformità con l'art. 13 Legge 196/2003, i dati vengono raccolti al fine di fornire le informazioni richieste; l'utente gode dei diritti di cui all'art. 13 Legge 196/2003

Autorizzo

Codice di controllo captcha

Info prenotazione