[11] Date viaggio: 22 apr 2017 - 26 apr 2017

  • Senza zaino

Le vie di Transumanza

Toscana con gli asini

..andiamo. È tempo di migrare… E vanno pel tratturo antico al piano,  quasi per un erbal fiume silente, su le vestigia degli antichi padri.“I Pastori” G.D’Annunzio

La pastorizia e l'allevamento del bestiame sono stati a lungo una risorsa cruciale del territorio nelle campagne e colline della Toscana e sui crinali appenninici dell’Emilia Romagna. Per secoli attraverso lo spostamento stagionale delle pecore il fenomeno della transumanza ha collegato montagna e pianura, Appennino, Garfagnana e Maremma resistendo fino alla metà del ‘'900 quando molti pastori si sono trasferiti in Val di Cornia, in Val di Cecina e nel resto della Maremma. Questo suggestivo movimento di uomini e animali non ha rappresentato soltanto i tratti caratteristici di un’attività fondamentale per le economie rurali del tempo ma  ha consolidato modi di vita,  percorsi e paesaggi  che riguardano l'Appennino e i suoi protagonisti. Le generazioni passate,  attraverso i suoi protagonisti, ci hanno lasciato  un’ eredità territoriale e sociale che oggi, con la riscoperta di questi antichi tracciati, ci offre la possibilità di rivivere  in chiave turistica questo suggestivo modo di viaggiare da un area all’altra e di rivalutare le zone interessate.
Un viaggio fantastico al ritmo lento dei compagni asini percorrendo mulattiere, viottoli di campagna , attraversando colline da cartolina e un territorio ricco di storia millenaria e di eccellenze agro alimentari.

Da leggere:

la raccolta “Le veglie di Neri”, Renato Fucini, il brano” Vanno in Maremma”

Da vedere:

“Hiver nomade” 2012 Svizzera
“Transumanza”, Roberto Zazzarra
 “Transumanza in Val Senales” , Marseiler

Sa 22: Il patchwork agreste
6 h- 18 km - [+200/-100]
Trasferimento dalla nostra asineria a Acciaiolo,. luogo di partenza. Inizio del cammino superando colline e poderi fino a Orciano in un paesaggio da cartolina . L’ultimo tratto della tappa ci porta alla Pieve di Santa Luce dove già intravediamo l’oasi che visiteremo il giorno successivo. L’ospitalità  in un luogo incantato dove sembra il tempo si sia fermato. Lo sarà per noi che potremo godere del ritmo lento del viaggio e dei silenzi dell’agriturismo che ci ospita ai margini di un caratteristico borgo..

Do 23: Il Monte Vaso
6,30 h - 18 km - [+300/-100]
Lasciamo le colline aperte e gli spazi sconfinati e variopinti non prima di avere goduto della visita al Lago di Santa Luce un oasi speciale per l’osservazione dell’avifauna. Poi ci allontaniamo per addentrarci nei boschi di macchia mediterranea . Si sale tra leccete e pinete per arrivare sul fianco del caratteristico Monte Vaso. Una discesa ci porta in un luogo ricco di fascino che ci accoglierà per la notte.

Lu 24: Il rosso di Montescudaio
6.30 h - 18 km - [+70/-300]
Ci separiamo da un luogo incantevole che rimarrà nei nostri ricordi e riprendiamo a camminare tra boschi e poderi per affaciarci di nuovo su una bellissima e lunga valle coperta di pascoli. Una discesa e un ultima salita per arrivare al borgo fortificato di Montescudaio, area agricola conosciuta per i suoi vini. La sistemazione in agriturismo.

Ma 25: I Borghi e le osterie
4.30 h - 1 2km - [+100/-100]
Tappa tra un borgo e l’altro attraverso un filo rosso che li unisce; la storia, le osterie tipiche e la vista sul mare che ci attende. A Bibbona ospitalità in agriturismo

Me 26: I cipressi di Bolgheri
6.30 h - 18 km
Finale con il botto per una tappa che conclude il viaggio ricca di grandi motivi di interesse. Ancora qualche bosco per affacciarsi sul mare, sulle fattorie e i suoi famosi vigneti e...Bolgheri con il caratteristico viale alberato che ci avvierà verso la pineta che separa il mare dalla campagna. Una lunga tappa che ci lascerà il tempo di bagnarci in un tratto di costa toscana particolarmente suggestivo .

Inizio viaggio:

Sabato 22 a Acciaiolo alle ore 08.00.
E' possibile arrivare la sera prima alloggiando presso B&b nelle vicinanze di Marciana di Cascina, sede dell’asineria oppure presso l’asineria con donativo. Il giorno successivo sarà disponibile servizio di bus navetta per arrivare ad Acciaiolo.


Fine viaggio:

Mercoledì 26 Bolgheri ore 16.00. Qui dove si trova la stazione fs linea tirrenica Roma Genova con diramazione a Pisa per Firenze.


Cammino:

Il viaggio a piedi si svolge con gli asini al seguito che possono portare il ns zaino e permetterci di camminare con zaino da giornata. Il percorso non presenta difficoltà oggettive, si svolge su sentieri e in piccola parte su strade a basso traffico. Sono necessarii, comunque, un poco di allenamento e abitudine al camminare.


Notti:

In agriturismo o B&b con camere doppie o multiple con servizi. Possibilità di alcune camere uso singola.


Pasti:

Colazioni, cene nelle strutture che ci ospitano e pranzi al sacco.


Sapori tipici:

La cucina toscana a base di carni , cacciagione , zuppe con  verdure di stagione, paste artigianali, formaggi di pecora di grande qualità. I vini nota importante dei pasti in questa regione .


Difficoltà:

2 su 4 . Tappe di media lunghezza, dislivelli modesti, bagaglio trasportato dagli asini.


Note:

Il percorso e gli alloggi possono subire modifiche, in base alle condizioni atmosferiche o alle necessità del momento.

Quando d’autunno le greggi scendevano dall’Appennino per svernare in Maremma, si sentivano per giorni il pesticcio delle pecore, i campani, l’abbaiare dei cani. Era un immenso fiume di lana quello che scendeva verso il mare da due direzioni principali: l’Appennino tosco-emiliano e quello alle spalle di Arezzo. Passato l’inverno, goduta la primavera, le greggi ripartivano nel senso opposto.

Ogni gregge veniva guidato in un itinerario prestabilito dove, nelle aie di contadini ospitali, si passava la notte in cambio del latte appena munto. I grandi cani bianchi seguivano il gregge, la famiglia del pastore e i pochi attrezzi venivano portati su un carro tirato da un ciuco, in una nuvola di polvere, di mosche, di storia.

Quota: € 220 da versare all'associazione (per segreteria, organizzazione, guida).

Spese previste: 230.00 eu da portare con sè per mangiare e dormire e per i trasferimenti. Sono calcolate accuratamente , tuttavia suscettibili di piccole variazioni in più o meno legate a variazioni dei prezzi o per esigenze del gruppo. Da considerare sovrapprezzo per trasporto asini

Info prenotazione

Nonostante la bellezza del viaggio non sei ancora convinto? Ti servono ulteriori info per prenotare? Nessun problema!
Invia la tua richiesta attraverso questo modulo.


Nome *

Cognome *

Email *

Note

I dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per l'uso richiesto dall'utente, e secondo le leggi in vigore, non saranno ceduti a terzi. Premendo "Autorizzo", l'utente garantisce la veridicità dei dati forniti e presta il proprio consenso all'uso dei dati sopra raccolti come indicato. Dichiara inoltre di aver preso visione delle informazioni che seguono:i responsabili del sito dichiarano che, in conformità con l'art. 13 Legge 196/2003, i dati vengono raccolti al fine di fornire le informazioni richieste; l'utente gode dei diritti di cui all'art. 13 Legge 196/2003

Autorizzo

Codice di controllo captcha

Info prenotazione