[80] Date viaggio: 27 dic 2022 - 02 gen 2023

  • Senza zaino
  • Base fissa

Capodanno sulla neve

Sulle cime della Valle d'Aosta

Quando la neve cade, la natura ascolta.

Antoinette van Kleeff

Le escursioni si svolgono sulle montagne della Valle del Lys, alle pendici del Monte Rosa. Alcune di giorno e altre in notturna per assistere allo spettacolo della natura tra stelle, animali e.... gnomi!
Dal Monte Mars, a Gressoney (Monte Rosa), al Parco regionale del Monte Avic.

Ma 27: Pont St.Martin - Fontainemore
3 h - 4 km - [+/100]
Ritrovo ore 15,00 a Pont St Martin e trasferimento con bus (10 km) a Fontainemore.
Nel pomeriggio  escursione breve nei villaggi di Niana, il Parco delle Rocce,  attraversiamo il Torrente Lys, passiamo per la fraz. Colombit fino a vedere le “ Goffre di Fontainemore” con delle suggestive cascate.  
 
Me 28: Villaggi caratteristici
5 h - 10 km - [-/+ 250]
Visita al centro visitatori di Fontainemore, giro dei villaggi caratteristici, pranzo eventualmente in trattoria. Nel territorio del comune di Fontainemore vi è un ampio Parco Naturale regionale: la” riserva del M. Mars”, utile per conoscere meglio le caratteristiche di questa zona. Visitiamo poi la frazione di Pillaz con la sua caratteristica chiesa e visitiamo all’interno una tipica casa contadina con gli attrezzi tradizionali per la vita e le lavorazioni dei campi, del latte e dei prodotti dell’orto. Si tratta dell’Ecomuseo della media montagna di “Pra dou Sas”. Da questa località si ha anche un bel panorama sulla media valle del Lys, sulle cime montuose delle “Dame di Challant”, si tratta di un gruppo di montagne alte 3500 metri che dominano il territorio della Famiglia Challant, la più importante famiglia nobile della Valle d’Aosta per molti secoli.
 
Gi 29: Natura
3 h - 8 km - [+/-200]
Oggi escursione al Parco del M. Mars, visita al“percorso natura di Coumarial”.  Il percorso si svolge in un fitto bosco con vista sulla valle di Gressoney- Lys e si intravede anche il Monte Rosa. Questa è la seconda montagna più alta d’Europa con molte cime al di sopra del 4500 metri, al cofine fra Valle d’Aosta e Svizzera. Usiamo le ciaspole per un tratto. Sono possibili anche deviazioni sulla neve fresca. Queste comunque sono facoltative e mai obbligatorie per completare il giro. Nel bosco vediamo soprattutto conifere ed impariamo a riconoscerle osservando i loro aghi che sono diversi a seconda della specie. Durante questa camminata assaporiamo i profumi del bosco e magari incontriamo qualche abitante del bosco come la volpe, il cerbiatto, o il gracchio alpino. 
 
Ve 30: Laghi Gelati
5 h - 13 km -[+/300]
Escursione per ammirare i laghi gelati, nel Parco Naturale del M. Mars. Ci si sposta in auto fino a Coumarial e poi si raggiungono i laghi del Parco Naturale. Immagine suggestiva con numerosi laghetti gelati a quote intorno ai 2000 metri.  Visitiamo il Lago Vargno, con la diga più antica della Valle d’Aosta e poi il Lei Long superiore ed inferiore, se le condizioni della neve lo permettono possiamo raggiungere anche il Lago della Barma a 2200 metri. Per questo giro occorrerà usare le ciaspole. Se per caso non ci fosse neve possiamo avventurarci ugualmente con gli scarponi. 
 
Ve 31: Castello ed escursione notturna
6 h - 11 km - [+/-200]
Facciamo una visita a Gressoney ed al Castello della Regina Margherita di Savoia. Il Castello era la residenza estiva della Regina Margherita di Savoia ed è rimasto praticamente intatto da allora. Si possono quindi osservare la struttura e gli arredi del tempo.  Nel pomeriggio percorriamo “sentiero della Regina Margherita” che raggiungiamo dal centro di Gressoney St.Jean. Questo “sentiero della Regina” è un tracciato quasi in piano ma appena rialzato rispetto al fondovalle e quindi si ha una suggestiiva immagine del paese di Gressoney, sovrastato dalla visione del Monte Rosa.  
La sera è in programma un'escursione notturna se il tempo lo permette fino a raggiungere un rifugio dove arriveiamo a mezzanotte per il brindisi. Ritorno in nottata a Fontainemore. Il percorso dura circa 2 ore ed ha un dislivello di 350 metri sia in salita che in discesa.
 
Sa 1: Relax
4 h - 10 km - [+/-200]
Riposo al mattino, pomeriggio breve escursione lungo il greto del Torrente Lys. In questo percorso scendiamo lugo il torrente “saltando” sui massi e attraversando piccole spiagge. È una esperienza unica e rara qui possibile perchè il letto del torrente è largo e vi sono varie possibilità di percorso su massi di molti colori ed origini diverse. Il percorso è in leggera discesa ma senza salti o grandi dislivelli. Al ritorno si segue una stradina che collega i villaggi. Poi chi vuole può fare il “percorso avventura”, dove sono presenti una serie di tracciati attrezzati con arrampicata, voli sulla carrucola e altro, naturalmente in sicurezza e con istruttore. Il percorso è a pagamento con  fornitura delle attrezzature necessarie. Questa attivià non è obbligatoria e ha comunque varie difficoltà.  il dislivello è contenuto, al massimo 200 metri ed il percorso si completa in 4 ore massime fra andata e ritorno. 
 
Do 2: vediamo il Monte Rosa
4 h - 9 km-  - [+/-400]
Escursione per vedere il Monte Rosa. Sono possibili 2 percorsi, simili per dislivello e durata da scegliersi in base alle condizioni della neve e del tempo. Nel primo caso saliamo a quello che era un villaggio sempre abitato cioè Alpenzu Grande, ma che oggi è frequentato solo in estate. Il percorso è su mulattiera e in parte nel bosco, con un dislivello di 400 metri e 2 ore per arrivare e 1 ora e 30 minuti per scendere. Nel secondo caso dalla frazione di Delee si percorre un sentiero nel bosco fino a raggiungere una chiesetta e baite di un alpeggio, con dislivello e tempi simili.
Con entrambi  queste escursioni si può vedere da vicino il massiccio del Monte Rosa, con numerose cime di oltre 4500 metri.

Inizio viaggio:

27 dicembre a Pont St. Martin ore 15,00.


Fine viaggio:

2 gennaio a Pont St. Martin ore 16,00.


Cammino:

Escursioni su sentieri innevati sia di giorno che.... DI NOTTE per salutare il vecchio anno e sperare nel nuovo. Dal Lai Long, all'Alpe Vercosa, al Crotal del M. MARS, al Lago Gabiet, Champorcher.


Notti:

Hotel


Pasti:

Mezza pensione con pasti al sacco.


Sapori tipici:

Piatti a base di Polenta, fonduta, Seupa à la Vapelenentse e dolci tipici.


Difficoltà:

2+ su 4. Si tratta di un viaggio a base fissa.
In alcune giornate sono previsti degli spostamenti per il raggiungimento verso il luogo di inizio di escursione. Verranno utilizzate le auto a disposizione della guida e degli partecipanti che arrivano in auto propria.


Note:

Il percorso e gli alloggi possono subire modifiche, in base alle condizioni atmosferiche o alle necessità del momento.

In questi luoghi un tempo vivevano i "Celti" antica popolazione pre-romana e facevano abitualmente questi sentieri non perchè nomadi ma perchè non avevano soltanto una dimora, ma piuttosto molte abitazioni poste a quote differenti e si spostavano in base alla stagione.

Quota di partecipazione: €. 245 da versare all'associazione (per segreteria, organizzazione, guida).

Spese previste: €. 455, da portare con se per mangiare e dormire. Sono calcolate accuratamente, tuttavia suscettibili di piccole variazioni in più o meno legate a variazione prezzi ed al comportamento del gruppo.

Info prenotazione

Nonostante la bellezza del viaggio non sei ancora convinto? Ti servono ulteriori info per prenotare? Nessun problema!
Invia la tua richiesta attraverso questo modulo.


Nome *

Cognome *

Email *

Telefono *

Note

Presto il consenso ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”) al trattamento dei miei dati personali ai fini di un contatto commerciale (Privacy)

Autorizzo

Codice di controllo captcha

Info prenotazione