[88] Date viaggio: 27 dic 2021 - 02 gen 2021

Camminare nella storia

Sull'antica via Francigena

Roma, città fortunata, invincibile e eterna.

Tito Livio

Partiamo da Bolsena verso Roma attraverso borghi affascinanti come Viterbo, Sutri e Formello, luoghi selvaggi come la forra di Capranica e le Cascate di Monte Gelato. è una delle tratte del percorso più cariche di storia e dense di fascino; ancora oggi, dopo secoli, regala intime emozioni e profonde riflessioni ad ogni passo.

Lu 27: Ritrovo a Bolsena 
Bolsena sorge sulle rive dell’omonimo lago, il più grande lago vulcanico d’Europa.

Ma 28: Bolsena – Montefiascone
5h30 - 18km - [+580/-290]
Le alture dei Monti Volsini regalano panorami sul lago e le foreste del Parco Turona, le quali sono ricche di acque sorgive. Prima dell’arrivo a Montefiascone una targa ricorda che mancano solo 100 km a Roma.

Me 29:Montefiascone – Viterbo
5h30 – 18km - [+150/ -460]
Il primo tratto della tappa si svolge sull’antico basolato romano della Via Cassia, tra colline e paesaggi si giunge alla città dei Papi. Visitiamo anche Viterbo, città fondata dagli Etruschi, fu sede Pontificia.

Gi 30: Viterbo – Vetralla
5h30 – 18km - [+200/-300]
Questa tappa attraversa un’interessante Via Cava etrusca, per poi continuare su stradine tranquille con comodi saliscendi tra querceti e cultivi di ulivi.

Ve 31: Vetralla – Sutri
6h30– 23,5km - [+410/-400]
Tappa molto interessante che atraversa grandi boschi e il bel borgo di Capranica per raggiungere Sutri perla della Tuscia.

Sa 1: Sutri – Campagnano di Roma
6h30 – 24,5km [+350/-390]
Una tappa ricca: nella prima parte grandi prati a pascolo. Superata Monterosi una bella sosta rigenerante alle cascate del Monte Gelato. L’ultima parte della tappa un bel percorso naturalistico. Acqua e punti di ristoro a Monterosi eall’area ricreativa del Monte Gelato.

Do 2: Campagnano – Roma
6h30 – 22km - [+400]
Una tappa mista in quanto alcuni tratti li percorriamo con i mezzi pubblici in particolare dalla Storta a Roma evitando un tratto poco interessante. Camminiamo per Formello e le rovine di Veio. Percorso un tratto con i mezzi pubblici entriamo a Roma da Monte Mario, punto più alto della città con i suoi 139 metri. Questa località è stata inoltre scelta come vertice geodetico nella proiezione cartografica di Gauss-Boaga, originando il datum Roma.

Inizio viaggio:

Lunedì 27 inizio percorso Bolsena da raggiungersi in ogni caso con i mezzi pubblici, visto che il cammino terminerà a Roma.


Fine viaggio:

Domenica 2 a Roma.


Cammino:

cammino senza particolari difficoltà tecniche su sentieri con dislivelli fino ad un massimo di 500 m circa giornalieri, per cui si consiglia di arrivare con un buon allenamento, trattandosi di un itinerante.

 


Notti:

si dorme in ostelli e alberghi. 


Pasti:

pranzi al sacco, colazione e cena nella struttura che ci ospita.


Sapori tipici:

carbonara, bruschette, carciofi alla romana, pici cacio e pepe.


Difficoltà:

2 su 4. Si tratta di un viaggio itinerante.


Note:

Il percorso e gli alloggi possono subire modifiche, in base alle condizioni atmosferiche o alle necessità del momento.

Il Cammino di pellegrinaggio più lungo e più frequentato d’Italia, non siamo ai numeri di quello di Santiago, ma in sicuramente ogni anno richiama camminatori e pellegrini che lo percorrono. Fattibile anche in bici è anche in questa veste assai frequentato. Le strutture non sono, in generale, strutture per pellegrini, come per il cammino spagnolo, ma l’aver creato un’associazione delle Vie Francigene con l’istituzione di una Credenziale ha permesso di avere una ricettività volta a questo nuovo tipo di turismo. Roma è una città che ha sempre richiamato sia pellegrini che turisti. Per il pellegrino la fine del Cammino è in Piazza San Pietro simbolo del Cattolicesimo mentre per il viaggiatore l’arrivo è in Piazza del Popolo come veniva descritto nel Gran Tour dei viaggiatori a partire dal XVII secolo. Noi giungeremo a Roma terminando il nostro tratto di Cammino nella piazza simbolo della Cristianità e qui ci saluteremo dopo la nostra straordinaria Esperienza.

Quota di partecipazione: € 470 da versare all'associazione (per segreteria, organizzazione, guida).

Spese previste: € 500, da portare con sé per mangiare e dormire. Sono calcolate accuratamente, tuttavia suscettibili di piccole variazioni in più o meno legate a variazione prezzi e al comportamento del gruppo.

Info prenotazione

Nonostante la bellezza del viaggio non sei ancora convinto? Ti servono ulteriori info per prenotare? Nessun problema!
Invia la tua richiesta attraverso questo modulo.


Nome *

Cognome *

Email *

Note

I dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per l'uso richiesto dall'utente, e secondo le leggi in vigore, non saranno ceduti a terzi. Premendo "Autorizzo", l'utente garantisce la veridicità dei dati forniti e presta il proprio consenso all'uso dei dati sopra raccolti come indicato. Dichiara inoltre di aver preso visione delle informazioni che seguono:i responsabili del sito dichiarano che, in conformità con l'art. 13 Legge 196/2003, i dati vengono raccolti al fine di fornire le informazioni richieste; l'utente gode dei diritti di cui all'art. 13 Legge 196/2003

Autorizzo

Codice di controllo captcha

Info prenotazione