Capodanno sulla costa Ligure

La Perla di Ponente

Liguria
Da dom 29 dic 2024 a gio 02 gen 2025
Codice viaggio [88]

"La Liguria è quel luogo dove il blu del mare si mescola con l’argento degli ulivi, e il tuo sguardo è pieno di stupore e gratitudine."
Fabrizio Caramagna

Dettagli del viaggio

Durata

5 gg

Difficoltà

    Difficoltà Livello 5

Info

    Pensione Senza zaino Base fissa

Quota di partecipazione: € 250, da versare all'associazione (per segreteria, organizzazione, guida).

Spese previste: € 400 , da portare con sé per mangiare e dormire. Sono calcolate accuratamente tuttavia suscettibili di piccoli cambiamenti in più o in meno legati a variazioni di prezzi e al comportamento del gruppo.

Il viaggio

Per coloro che a scuola studiavano geografia si sapeva che la Liguria aveva un Ponente ed un Levante. Il Levante con le sue località turisticamente molto famose ha relegato il Ponente a Sanremo a ai suoi fiori. In realtà il Ponente è una perla e come tutte le perle vanno scoperte inoltrandosi nei suoi borghi molti dei quali non si trovano nelle località vicino al mare, ma non molto distanti da esso. Storie affascinanti, talvolta leggende che ne avvolgono non solo la loro bellezza architettonica, ma anche quella storico-culturale. Vecchie vie che hanno fatto la storia di un glorioso impero, ma anche repubbliche marinare, pirati diatribe di ricche famiglie per territori che rappresentavano potere e ricchezza.

Scopri di più

Do 29: Albenga
Sistemazione nelle camere e presentazione del gruppo davanti ad un bella tazza di té caldo. Ci sono molte cose interessanti da scoprire nelle località del Ponente. Cena e pernottamento.

Lu 30: La classica Noli Varigotti
6 km - 4 h - [+/- 300]
Si tratta di una delle escursioni più belle del Ponente, presenta panorami fra i due versanti di Capo Noli Varigotti e Noli, con la possibilità di scendere fino alla famosa grotta dei falsari, un'autentica finestra sul mare. Iniziamo il nostro percorso da Varigotti antico luogo di pescatori per finire a Noli dagli antichi fasti di Repubblica Marinara.

Ma 31: Alassio
20 km - 7 h - [+/-605]
Albenga La città chic, la città medievale e le sue torri. L'antica strada romana e non solo. La difficoltà maggiore è nel raggiungere Albenga salendo per un sentiero che ci porta a circa 600 metri di quota su un antico sito già conosciuto dai Romani. Una città che ha vissuto molte epoche storiche, ma oggi possiede un'anima estremamente medievale, diverse da molte altre realtà liguri. Andiamo a scoprire il suo piccolo centro storico caratterizzato dalla sue torri. Visita ad Albenga, rientro su Alassio per antica Via Julia Augusta.

Me 1: Finalborgo
8  km  5 h - [+/-460]
Altro borgo estremamente interessante dell'entroterra ligure. Arrivare fin qui dalla Via Aurelia è già un viaggio affascinante con la scogliera a picco sul mare. Un percorso che parte dal centro del borgo per salire costantemente verso uno dei punti panoramici di questa zona passando sotto le pareti di roccia "dolomitica".

Gi 2: 
8 km - 5 h - [+/-400]
Riempiamo di storia i nostri occhi attraverso un percorso che unisce due antichi borghi con i loro castelli. Possibilità di pranzare in un locale caratteristico nel borgo. Si tratta di un percorso ad anello un altro classico, non molto difficile, ma di grande impatto per i panorami e per le peculiarità storico geologiche. Qui attraversiamo la storia di varie culture che hanno vissuto in questa zona. 

Inizio viaggio:

domenica 29 alla stazione dei treni di Albenga 15.30.


Fine viaggio:

giovedì 2 alla stazione di Albenga alle 16.30.


Cammino:

si cammina su facili sentieri e carrarecce.


Notti:

strutture di tipo alberghiere.


Pasti:

mezza pensione con pranzi al sacco.


Sapori tipici:

come non nominare il pesto e le trofie al pesto, ma anche la focaccia, la farinata, il coniglio alla ligure e le olive taggiasche.


Difficoltà:

2 su 4. Si tratta di un viaggio a base fissa, senza particolare difficoltà. I percorsi sono tutti di collina. Questo vale per persone che sono già abituate a fare escursionismo. 


Note:

Il percorso e gli alloggi possono subire modifiche in base alle condizioni atmosferiche o alle necessità del momento.

Questo è un viaggio nella storia, ricco di leggende a partire da quella di Alassio e della sua nascita. Sicuramente dietro alla storia di questi luoghi c'è anche una cultura culinaria molto semplice, fatta di prodotti genuini e locali. Mi raccomando la focaccia non chiamatela mai pizza bianca in Liguria! I nostri pranzi al sacco sono a base di focaccia o farinata.

zaini a tenuta stagna.

Quota di partecipazione: € 250, da versare all'associazione (per segreteria, organizzazione, guida).

Spese previste: € 400 , da portare con sé per mangiare e dormire. Sono calcolate accuratamente tuttavia suscettibili di piccoli cambiamenti in più o in meno legati a variazioni di prezzi e al comportamento del gruppo.