[19] Date viaggio: 08 mag 2021 - 14 mag 2021

  • Senza zaino

Selvaggio blu...un po' meno selvaggio

Dove le Montagne incontrano il Mare


" La Sardegna è il luogo in cui nascono i colori prima di diffondersi nel mondo "

E' uno dei tratti costieri più suggestivi del Mediterraneo. Si percorrono sentieri scavati nei calcari giurassici tra falesie a picco sul mare, spiagge nascoste e boschi secolari, dove i caprai hanno assunto forme leggendarie. Il blu ed il verde fanno da cornice in questo viaggio nella natura aspra e selvaggia del Supramonte. Sorvegliati dall’alto dai rapaci, facilmente incontriamo agili mufloni.

Sa 8: Incontro
Trasferimento dall’aeroporto di Olbia verso le 14.00, da qui trasferimento verso S. Maria Navarrese, sistemazione in camera, cena e pernottamento.

Do 9: da Cengia Giradili all’altopiano del Golgo
6 h- 12 km - [+650/-200]
La giornata ha inizio con il trasferimento da S.M. Navarrese verso la località costiera di “Pedra longa”, nome anche dell’imponente faraglione calcareo che si staglia tra la montagna ed il mare cristallino, da cui ha inizio il nostro trekking. Il sentiero costeggia il mare per un breve tratto per poi risalire verso la “Cengia Giradili”, un bellissimo passaggio verticale sul fianco della montagna costituito da una mulattiera con una vista unica ed indescrivibile sul mare e sulla valle sottostante. Proseguendo il cammino, svalichiamo in località “Us Piggius” dove visitiamo il primo ovile della traversata. Da qui raggiungiamo il nostro rifugio dove ceniamo e passiamo la notte per recuperare le energie spese in questa prima giornata. 

Lu 10: dal Golgo a Punta Salinas e Cala Goloritzè
6 h - 14, 5 km - [+600/-600]
Il cammino di oggi ci porta fino a “Punta Salinas” passando per l’antico ovile di “Su Runcu ‘e Su Pressu”, uno dei punti panoramici più belli di tutto il Golfo di Orosei. Qui facciamo una breve sosta per osservare il paesaggio, dove le montagne si tuffano in mare in uno dei luoghi più magici di tutto il Supramonte. Una discesa lungo una pietraia nella gola di “Bacu Canale” ci immette nella gola di “Bacu Goloritzè” fino ad arrivare all’omonima spiaggia, patrimonio dell’Unesco e una delle più belle di tutto il Golfo di Orosei. Al pomeriggio risaliamo il sentiero sino a raggiungere l’altopiano del “Golgo”, dove l’uomo si insediò fin dall’antichità per impiegare l’area pianeggiante con colture cerealicole. Visitiamo ancora le piscine naturali di roccia basaltica, usate in epoca nuragica come cisterne d’acqua e la voragine di “Su Sterru” profonda 270 metri. Raggiungiamo il nostro rifugio.

Ma 11: dal Golgo a Ispùligidenie conosciuta anche come Cala Mariolu
6 h - 10 km - [+/-700]
Scopriamo una delle cale più affascinanti del Golfo di Orosei. La spiaggia di Ispùligidenie, il toponimo locale che significa "pulci di neve" per via della forma dei piccoli sassi con la quale è formata la spiaggia, è conosciuta anche con il nome di Cala Mariolu, nome attribuito alla Foca Monaca dai pescatori ponzesi ai quali rubava il pesce dalle reti. Visitiamo gli antichi Cuiles de S’Arcu ‘e su Tasaru, per poi iniziare a scendere dolcemente prima di affrontare la parte più impegnativa del trekking: le cosiddette Iscala 'e Fustes, ovvero delle ripide scale in rami di ginepro inseriti nelle rocce. Esse permettono di superare alcuni salti di roccia altrimenti impraticabili senza corde, antiche testimonianze del passato pastorale del Supramonte. Superato questo tratto del sentiero, la discesa si trasforma in un comodo sentiero sino al mare solo dopo aver superato l’ultima scala in legno. Dopo la meritata pausa in spiaggia, risaliamo il sentiero dell’andata sino a raggiungere il nostro rifugio.

Me 12: dall’altopiano del Golgo ad Ololbisi e a Cala Sisine
5 h - 12 km - [+ 250/-650]
Raggiunta la località di “Ololbisi”, risaliamo la cresta montuosa di “Serra Overa”. Da qui possimao osservare il meraviglioso panorama su tutto il Golfo di Orosei ad Est e l’area montuosa del Supramonte ad Ovest. Anche qui vediamo gli antichi ovili, dopodiché iniziamo la lenta discesa che ci porta in “Codula Sisine”, l’ampia gola di origine carsica che ci conduce fino all’omonima spiaggia. 

 

Gio 13: da Cala Sisine a Cala Luna e arrivo a Cala Gonone in gommone
6 h - 10 km - [+650/-650]
Dalla spiaggia di Cala Sisine iniziamo la risalita sul sentiero che ci conduce a Cala Luna in un bosco di Corbezzolo monumentale. Una volta svalicato, in zona “Irove Longu”, visitiamo l’omonimo ovile, uno degli ovili meglio conservati in assoluto di tutto il Supramonte. Da qui, camminando in quota lungo una mulattiera, raggiungiamo il suggestivo arco roccioso di “Lupiru”, per poi raggiungere finalmente la spiaggia di Cala luna. Dopo un meritato riposo prendiamo il barcone che ci conduce al porto di Cala Gonone, ultima meta della nostra avventura. Cena libera e saluti alla guida

Ve 14: partenza
colazione in hotel, e partenza per l’aeroporto.

Inizio viaggio:

Sabato 8, incontri in aeroporto nel pomeriggio e trasferimento in struttura.


Fine viaggio:

Venerdì 14 partenza per l'eroporto in mattinata.


Cammino:

Il cammino si sviluppa prevalentemente su sentieri rocciosi costieri e montani.

 


Notti:

Si dorme in un rifugio, in B&B e hotel.


Pasti:

pranzi al sacco cene in struttura o in ristorantini tipici.


Sapori tipici:

Specialità locali della Barbagia e del centro Sardegna. Piatti tipici della tradizione sarda preparati direttamente dai pastori, maestri nella preparazione di arrosti e formaggi.


Difficoltà:

3+ su 4. E' un trekking itinerante con zaino sulle spalle.  Con dislivelli che vanno dai 300 ai 650 metri positive e negative. Alcune tappe possono essere più impegnative sopratutto la quarta giornata in cui con sono presenti lungo il percorso le tipiche scale dei pastori del Supramonte, per cui occorre un po' più di attenzione.


Note:

Il percorso e gli alloggi possono subire modifiche, in base alle condizioni atmosferiche o alle necessità del momento.

--

Quota: € 245 da versare all'associazione (per segreteria, organizzazione, guida).

Spese previste: € 430. Da portare con sé per mangiare, dormire e spostamenti. Sono calcolate accuratamente, tuttavia suscettibili di piccole variazioni in più o meno legate a variazione prezzi e al comportamento del gruppo.

Info prenotazione

Nonostante la bellezza del viaggio non sei ancora convinto? Ti servono ulteriori info per prenotare? Nessun problema!
Invia la tua richiesta attraverso questo modulo.


Nome *

Cognome *

Email *

Note

I dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per l'uso richiesto dall'utente, e secondo le leggi in vigore, non saranno ceduti a terzi. Premendo "Autorizzo", l'utente garantisce la veridicità dei dati forniti e presta il proprio consenso all'uso dei dati sopra raccolti come indicato. Dichiara inoltre di aver preso visione delle informazioni che seguono:i responsabili del sito dichiarano che, in conformità con l'art. 13 Legge 196/2003, i dati vengono raccolti al fine di fornire le informazioni richieste; l'utente gode dei diritti di cui all'art. 13 Legge 196/2003

Autorizzo

Codice di controllo captcha

Info prenotazione