[62] Date viaggio: 07 nov 2019 - 10 nov 2019

La Via del Volto Santo

La Francigena in Lunigiana

Il viaggiatore più veloce è colui che va a piedi.
Henry David Thoreau

La via del Volto Santo dal 752 d.C. così definita a seguito dei pellegrinaggi che si diffusero per rendere devozione al Cristo tunicato che si trovava nel Duomo
di Lucca. In realtà questo antico cammino era stato, ancora molto prima, una importante tracciato
della via Francigena. Lungo il sentiero incontriamo
statue stele, borghi antichi, castelli, cascate, guadi dei torrenti e le Alpi Apuane faranno da sfondo al nostro peregrinare.

Gi 7: da Pontremoli a Treschietto 
7 h - 28 km - [+ 800/-400]
Cominciamo la prima tappa con una graduale salita che ci permette di visitare alcuni caratteristici borghi situati a mezza costa del fianco meridionale dell’Appennino. Transitiamo anche per il minuscolo borgo di Dobbiana che cela un'opera raffigurante il Volto Santo e che si dice sia immagineoriginale, portata dalla Terra Santa. L’arrivo della intensa giornata è nel suggestivo borgo di Treschietto, abitato di straordinaria posizione strategica nel periodo medioevale. Soggiorno in ostello gestito da cooperativa di validi ragazzi locali.

Ve 8 : da Treschietto a Molesana
6,30 h - 24 km - [+ 250/-150]
Altra tappa di grande interesse. Prima ancora di arrivare a Bagnone una breve visita con degustazione alla riserviamo alla bottega di “ Commestibili” come recita la vecchia insegna. Una delle ultime “Barsant” di Bagnone gestisce la mescita e quanto di buono si trovi in queste montagne..oltre al personale racconto che ci permette di capire l’origine di un fenomeno sociale del dopoguerra tipico di questa valle. Bagnone, con i suoi portici, le case nobili, il suo suggestivo torrente  e il museo etnografico che possiamo visitare per completare la conoscenza dei “ Barsant”. Ma non finisce qui, la ciliegina sulla torta sta in un altro borgo, fortificato, più in avanti. Una sosta da lasciarvi a bocca aperta. Incontri e conoscenze che sono nuova linfa per ripartire e completare una giornata da incorniciare.. Soggiorno in agriturismo di indiscusso valore.

Sa 9:  da Molesana a Fivizzano
7 h - 21,5 km - [+ 650/-200]
Una tappa interessante e varia, terreni e feudi  contesi a colpi di spada come accadeva a Pontebosio, di cui vediamo il castello, e poi iniziamo a camminare nei boschi che ci accompagnano per buona parte della giornata. Alla fine, dopo tante ore di marcia, il bosco cede spazio ad un ambiente più aperto come la valle che accoglie la bella Fivizzano, un tempo, immaginata dai suoi amministratori, i Medici, una seconda capitale toscana. Sistemazione in agriturismo, altra eccellenza del territorio.

Do 10: da Fivizzano a Pieve S.Lorenzo
6 h - 18 km - [+ 650/-300]
I numeri parlano chiaro, anche l’ultima tappa si presenta lunga e con un poco di dislivello ma quello che vedete vi farà dimenticare ogni fatica. Qualche nome che ora non vi dirà molto ma che poi ricorderete con piacere: Turlago, Reusa,  la Pieve romanica di S.Lorenzo con immagine del Volto Santo.

Inizio viaggio:

giovedì 7 con ritrovo alle 8.15 nella piazza del Comune a Pontremoli di fronte all'antico Caffè degli svizzeri. 


Fine viaggio:

domenica 10 alla stazione fs di  Pieve S.Lorenzo  da cui potrete rientrare alle vs residenze.


Cammino:

su sentieri, strade selciate, strade asfaltate a bassissima intensità di traffico, piste forestali.


Notti:

in agriturismo e ostello.


Pasti:

pranzi al sacco, cene in osteria.


Sapori tipici:

testaroli, farro, torte d’erbi, castagnaccio, pane Marocca di Casola a base di farina di castagne, formaggi.


Difficoltà:

2 su 4. Si tratta di un viaggio itinerante, non presenta particolari difficoltà tecniche.


Note:

Il percorso può subire modifiche, in base alle condizioni atmosferiche o alle necessità del momento.

 Il Volto Santo: una storia o , meglio, una leggenda? 
“Il Crocifisso del Volto Santo, secondo la leggenda narrata dal diacono Leboino, fu scolpito da Nicodemo
con legno di noce, per tramandare le vere sembianze di Gesù Cristo. Nel lavoro il cesellatore fu aiutato dalla Grazia Divina che ne guidò la mano. Il Crocifisso fu nascosto fino al VIII secolo, data in qui il vescovo Gualfredo, pellegrino nei luoghi santi sognò la grotta dove era stato nascosto. Il Volto Santo fu posto su
una barca priva di equipaggio a Joppe e attraversò tutto il Mediterraneo fino a raggiungere Luni.
L’antica città romana, così come tutta la costa tirrenica dell’Italia, era soggetta a continue scorrerie saracene e si narra che il Crocifisso non si fece avvicinare né dai pirati, né dai lunensi. Poi una notte Giovanni I, Vescovo di Lucca, ebbe in visione un angelo che gli fece un annuncio.
Il Vescovo doveva recarsi a Luni perché solo a lui si sarebbe data la barca con il prezioso contenuto. Fu così, ma non senza contrasti, che alla fine nel 782 il Volto Santo fu trasportato solennemente a Lucca. In cambio Luni ricevette dal Vescovo lucchese un'ampolla con il sangue di Cristo, che ancora oggi è
conservata a Sarzana.
Il Crocifisso fu posto immediatamente nella chiesa di S. Frediano, ma al mattino seguente il Volto Santo
era sparito. Solo dopo un gran cercare fu ritrovato negli orti vicini al Duomo e da allora, interpretando la scomparsa e il ritrovamento come un segno miracoloso, il Volto Santo è custodito in San Martino.”

Quota di partecipazione: € 140 da versare all'associazione (per segreteria, organizzazione, guida).
Spese previste: € 220, da portare con sé per mangiare e dormire. Sono calcolate accuratamente, tuttavia suscettibili di piccole variazioni in più o meno legate a variazione prezzi e al comportamento del gruppo.

Info prenotazione

Nonostante la bellezza del viaggio non sei ancora convinto? Ti servono ulteriori info per prenotare? Nessun problema!
Invia la tua richiesta attraverso questo modulo.


Nome *

Cognome *

Email *

Note

I dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per l'uso richiesto dall'utente, e secondo le leggi in vigore, non saranno ceduti a terzi. Premendo "Autorizzo", l'utente garantisce la veridicità dei dati forniti e presta il proprio consenso all'uso dei dati sopra raccolti come indicato. Dichiara inoltre di aver preso visione delle informazioni che seguono:i responsabili del sito dichiarano che, in conformità con l'art. 13 Legge 196/2003, i dati vengono raccolti al fine di fornire le informazioni richieste; l'utente gode dei diritti di cui all'art. 13 Legge 196/2003

Autorizzo

Codice di controllo captcha

Info prenotazione