[14] Date viaggio: 05 mag 2017 - 07 mag 2017

  • Senza zaino
  • Base fissa

Terme e Trek in Val d'Orcia

Toscana nascosta

 "Un paesaggio è uno stato d'animo"
  Henri-Frédéric Amiel

Camminiamo in un territorio che è integralmente parte della Val d'Orcia, e come tale costituisce il Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d'Orcia. Moltissime aziende agrituristiche, case rurali e rocche con impervie torri si disperdono nell'isolata e tranquilla campagna, tra le più belle della regione toscana. L’Amiata con il suo cono vulcanico domina il paesaggio. A impreziosire tutto questo, ci sono le acque curative provenienti dalla madre terra e raccolte nella splendida vasca di travertino dell’hotel dove alloggeremo.

DA LEGGERE:
Sotto il sole della toscana di Frances Mayes

DA VEDERE:Nostalghia diretto da Andrej Tarkovskij (1983)

Ve 5: Le terme
Appuntamento a Bagno Vignoni nel primo pomeriggio dove si va, con un brevissimo percorso a piedi che attraversa il paese, alle terme private all’aperto, con temperature differenti e una bella piscina dove si può nuotare e con bellissima vista su Castiglione d’Orcia e l’Amiata, il monte Ararat della val d’Orcia. L’acqua calda di queste terme è un toccasana e il relax sarà garantito. A fine pomeriggio andremo con le auto all'agriturismo molto panoramico, dove gusteremo piatti tipici toscani per cena.

Sa 6: Vitaleta
5/6h – 15 km – [+/-350 m]
Percorrendo una strada bianca con panorami eccezionali su buona parte della toscana arriviamo a S.Quirico, che visiteremo, con i suoi splendidi Horti Leonini e le sue chiese menzionate da tempi molto antichi. Ripreso il cammino giungiamo alla piccola chiesetta privata di Vitaleta in posizione indimenticabile sulla val d’Orcia con panorami stupendi. Ritorno in agriturismo per la via dell’andata tra prati verdissimi, ci sembrerà di camminare in un vero mare d’erba. Anche stasera gusteremo piatti tipici toscani per cena.

Do 7: Castiglione d’Orcia
6/7h – 18km – [+/-500 m]
Scendiamo nuovamente a piedi al paese di Bagno Vignoni o per sentiero o per strada bianca, attraversando l'antico abitato di Vignoni alta, poi, anche in base a quello che ci sentiremo di fare, saliremo camminando sulla via francigena, la strada  che portava a Roma, fino Castiglione d’Orcia, dopo essere passati sotto la grandiosa rocca a tentennano e alla rocca d’orcia. Il centro storico con uno dei pozzi più grandi della toscana e d’Italia rimarrà impresso a lungo nella nostra memoria. Torneremo per la stessa strada apprezzando anche alcune coloniche restaurate in modo conservativo rispettando architettura e materiali originali

Inizio viaggio:

Venerdì 5, verso le 14.00 secondo gli orari di arrivo. E’ possibile accordarsi con la guida per un aiuto nei trasferimenti auto da/per Bagno Vignoni.


Fine viaggio:

Domenica 7 nel pomeriggio, in base all'orario di partenza dei partecipanti, possibile un altro bagno termale.


Cammino:

Si cammina senza difficoltà tecniche su sentieri con dislivelli fino ad un massimo di 500m circa, per cui si consiglia di arrivare con un minimo di allenamento.


Notti:

Agriturismo semplice ma molto bello e con vista splendida su Val d’Orcia e Amiata.


Pasti:

Pranzi al sacco, colazione nella struttura che ci ospita, cene in agriturismo.


Sapori tipici:

Pici all’aglione, pecorino di pienza, vino Brunello di Montalcino.


Difficoltà:

2 su 4. Si tratta di un viaggio a base fissa con zaino leggero e dislivelli contenuti.


Note:

Il percorso e gli alloggi possono subire modifiche, in base alle condizioni atmosferiche o alle necessità del momento.

La leggenda della Madonna di Vitaleta. Noto il campanilismo tra Pienza e San Quirico, si racconta che, durante i bombardamenti della guerra, si decise di portare la statua della Madonna in luogo sicuro. Tra i due paesi nacque, per questo, una bella e ancor più accentuata rivalità entrambe la contendevano essendo posta tra i due confini. Alla fine, ebbe la meglio Pienza e la Madonna fu portata lì. Si narra che però la stessa, il giorno seguente fu ritrovata a San Quirico per sua volontà. Da allora è custodita nella Collegiata dove gli abitanti possono ammirarla. Ogni anno, in onore del suo ritorno a San Quirico, viene celebrata una processione fino a Vitaleta, dove la Madonna viene riportata, per alcune ore, alla sua originale dimora.

Quota: € 110 da versare all'associazione (per segreteria, organizzazione, guida).

Spese previste: € 140. Da portare con sé per mangiare, dormire e ingresso alle terme. Sono calcolate approssimativamente e suscettibili di variazioni in più o meno legate a variazione prezzi ed al comportamento del gruppo.

Info prenotazione

Nonostante la bellezza del viaggio non sei ancora convinto? Ti servono ulteriori info per prenotare? Nessun problema!
Invia la tua richiesta attraverso questo modulo.


Nome *

Cognome *

Email *

Note

I dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per l'uso richiesto dall'utente, e secondo le leggi in vigore, non saranno ceduti a terzi. Premendo "Autorizzo", l'utente garantisce la veridicità dei dati forniti e presta il proprio consenso all'uso dei dati sopra raccolti come indicato. Dichiara inoltre di aver preso visione delle informazioni che seguono:i responsabili del sito dichiarano che, in conformità con l'art. 13 Legge 196/2003, i dati vengono raccolti al fine di fornire le informazioni richieste; l'utente gode dei diritti di cui all'art. 13 Legge 196/2003

Autorizzo

Codice di controllo captcha

Info prenotazione