[04] Date viaggio: 01 apr 2017 - 06 apr 2017

Tra Mare e Cielo

Riserva dello Zingaro

L'intera Sicilia è una dimensione fantastica. Come si fa a viverci senza Immaginazione?"
Leonardo Sciascia

Trekking semi-itinerante tra antichi borghi e aree naturali dalla bellezza sconvolgente, ricche di storia e di fauna e flora endemica. Luoghi magici la cui storia si lega all’uomo al tempo degli Elimi, popolazione pre-romana che gli antichi storici descrivono come esuli della guerra di Troia, legati ad Enea e alla sua stirpe.
Quattro giorni di trekking che alternano escursioni giornaliere un po’ impegnative a spostamenti con zaino in spalla con dislivelli limitati, con l’aggiunta di brevi transfert.

Sa 1: ore 18,00 a Baglio di Scopello.

Do 2: Riserva dello Zingaro
h 8 - km 18  [+500/ -500]
Partiamo in mattinata dopo colazione, con l'acquisto del pranzo a sacco (caratteristico “pane cunzatu”) quindi si parte alla volta della Riserva Naturale Orientata dello Zingaro. Pranziamo sul “Pianello” a quota 600m e ritorniamo a Scopello paese.

Lu 3: Tonnara di Scopello e Zingaro
h 4 - km 5  [+400]
Partenza in mattinata, si scende alla famosa Tonnara di Scopello dove si fa un bagno. Ripartiamo alla volta della Riserva dello Zingaro con visita del museo naturalistico. Sosta pranzo e partenza per il Borgo Sughero, via sentiero costiero.

Ma 4:  Zingaro e San Vito Lo Capo 
h 4 - km 5  [+200/-400]
Escursione a Baglio Cusenza in mattinata, ritorniamo al rifugio e ci incamminiamo sul sentiero costiero in direzione S. Vito. Visitiamo i musei della riserva e facciamo il bagno prima di pranzo. Lasciamo la Riserva alla volta di San Vito lo Capo tramite trasporto dove un frugale spuntino e un rilassante pomeriggio passato visitando il centro o rilassandosi nella “più bella spiaggia d’Italia” ,anticiperanno una lauta cena a base di pesce e sapori locali.

Me 5:  Macari e Monte Cofano
Visitiamo la baia di Macari e la Riserva di Monte Cofano. Breve trasferimento in mezzo pubblico fino a Macari e si prosegue lungo tutta la spettacolare baia fino all’ingresso della Riserva, in cui faremo un bagno prima di pranzo. Nel pomeriggio constinuiamo in direzione Cornino dove un autobus di linea ci riporterà a San Vito per la cena e il pernottamento.

Gi 6: in mattinata a San Vito.

Inizio viaggio:

Sabato 1 a Baglio di Scopello, incontro con la guida e con il gruppo alle 18.
E' possibile arrivare a Baglio di Scopello con il bus dal porto Castellammare del golfo.
Dall'aeroporto di Trapanie Palermo prendere il bus per Castellammare del Golfo, cambio bus (linea Russo) per Scopello Baglio.


Fine viaggio:

Giovedì 6 a San Vito. Partenza, secondo gli orari di rientro di ciascuno.
Collegamenti con Trapani o Palermo: Da San Vito Lo Capo: linee bus AST e Russo (solo feriale) o tutti i giorni trasfert/taxi collettivo con varie agenzie private.
Treno: BUS Linea Russo da S. Vito a Castellammare e stazione FS linea 388 Palermo-alcamo-Trapani. Il cambio ad Alcamo-diramazione fa risparmiare 1 h per Trapani.


Cammino:

semi-itinerante, con prevalenza di sentieri e mulattiere su fondo roccioso o misto. Alcuni tratti più ripidi ma senza difficoltà tecniche. Si cammina con zaino piccolo e medio-grande. Aggiunta di brevi transfert. 


Notti:

1°e 2° notte in camere a 2/3 letti in affittacamere; 3° notte in rifugio, 4°e 5° notte in  B&B.


Pasti:

pranzi al sacco, colazione libera o nella struttura che ci ospita a seconda dei giorni, cene ristoranti tipici e trattorie.


Sapori tipici:

Pesce, cous cous e cibi della tradizione agricola, come olive, formaggi delle produzioni locali.


Difficoltà:

2+ su 4. Si tratta di un viaggio semi-itinerante.


Note:

 il percorso e gli alloggi possono subire modifiche, in base alle condizioni atmosferiche o alle necessità del momento.

Si narra che due gruppi principali di esuli della Troade guidati da Elimo principe troiano e Aceste figlio della nobile troiana Egesta al seguito di Enea, si ritrovarono nell’interno della attuale provincia di Trapani e così diedero vita al dominio Elimo con la fondazione di due città: Elima e Segesta.

Nel tempo la seconda si affermerà come centro governativo più importante, mentre la contemporanea Erice diverrà la capitale religiosa e spirituale del dominio, basata sulla venerazione di Astarte – Afrodite. Sulla vicina costa nord nasceranno molti insediamenti legati alla pesca e al mare che prenderanno il nome di Cetaria, oggi scomparsa, ma la cui eredità è stata fino a poco tempo fa portata avanti dal borgo di Scopello e dalla sua Tonnara.

La loro occupazione del territorio, già da tempo abitato dai Sicani, non fu mai violenta ed entrambe le etnie condivisero pacificamente un territorio dalla bellezza e ricchezza smisurata, usufruendo delle sue risorse senza mai distruggere la natura che li nutriva.

Per alcuni secoli la storia dell’uomo si intrecciò con la storia della natura generando crescita e armonia finché tali frutti non vennero distrutti dalle guerre per il potere e il possesso ingaggiati dalla loro stessa progenie, i Romani, e dalla ambiziosa colonia fenicia Cartagine. Da quella Prima Guerra Punica a oggi, la Sicilia si è costantemente trasformata, arricchita e impoverita, evoluta e sprofondata nel degrado, in un caleidoscopio di eventi, trame e culture fino a diventare qualcosa di unico al mondo, al centro del Mediterraneo… scrigno di ricchezze naturali nascoste ma anche dello spirito di armonia che rendeva gli antichi uomini figli della terra e non suoi possessori.

Quota: € 200 da versare all'associazione (per segreteria, organizzazione, guida).

Spese previste: € 340. Da portare con sé per mangiare e dormire. Sono calcolate accuratamente, tuttavia suscettibili di piccole variazioni in più o meno legate a variazione prezzi ed al comportamento del gruppo. E' possibile avere la singola, per tutte le notti eccetto quella per quella in rifugio, chiedendo in segreteria per tempo. Il sovrapprezzo rispetto alle spese previste è di 70-80 euro per tutto il periodo.

Info prenotazione

Nonostante la bellezza del viaggio non sei ancora convinto? Ti servono ulteriori info per prenotare? Nessun problema!
Invia la tua richiesta attraverso questo modulo.


Nome *

Cognome *

Email *

Note

I dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per l'uso richiesto dall'utente, e secondo le leggi in vigore, non saranno ceduti a terzi. Premendo "Autorizzo", l'utente garantisce la veridicità dei dati forniti e presta il proprio consenso all'uso dei dati sopra raccolti come indicato. Dichiara inoltre di aver preso visione delle informazioni che seguono:i responsabili del sito dichiarano che, in conformità con l'art. 13 Legge 196/2003, i dati vengono raccolti al fine di fornire le informazioni richieste; l'utente gode dei diritti di cui all'art. 13 Legge 196/2003

Autorizzo

Codice di controllo captcha

Info prenotazione