[66] Date viaggio: 21 mar 2018 - 25 mar 2018

La Grande Traversata

Isola d'Elba

“Se vivi su un'isola, fai amicizia col mare” 

Viaggiamo a passo lento per quattro giorni alla scoperta di un’isola affascinante e ricca di valenze storiche e paesaggistiche.

Dal versante orientale, che rappresenta la parte geologicamente più antica dell’isola, ci muoviamo verso la zona centrale, in prevalenza pianeggiante, lungo suggestivi sentieri e carrarecce. Nel tratto finale del viaggio raggiungiamo infine l’area montuosa più importante che si trova ad occidente, potremmo dire un isola nell’isola, una zona di calcare in un “mare” di granito.

Non ci faremo attrarre dal desiderio della cima ma ne esploreremo i suoi affascinanti versanti buttando l’occhio sui paesini arroccati e sulle coste. Un parco naturale dedicato a una naturalista e studiosa amante delle farfalle, ci accompagnerà in questo giro intorno al monte e alle costruzioni tipiche dei pastori. Lasciamo piano piano le alture brulle per calare verso la costa, a Pomonte dove possiamo metter i nostri piedi in acqua e godere il mare elbano nella stagione primaverile. 

La natura con i colori delle rocce, del mare e delle prime fioriture rendono esaltante il nostro cammino. Altrettanto interessanti sono i momenti e gli spunti che, attraverso la visita dei borghi e l’incontro con i suoi abitanti, ci fanno conoscere la lunga storia di un’isola contesa da molti nei secoli passati.

Me 21: Da Cavo a Porto Azzurro
7h - [+ 900/-900]
Prima tappa importante. Il dislivello che superiamo gradatamente ci fa scoprire un'isola ricca di forti contrasti cromatici legati alle rocce, alla vegetazione e al mare che possiamo vedere in tanti momenti. L’itinerario si snoda sui sentieri che ci portano fino al borgo caratteristico di Porto Azzurro dove troviamo ospitalità in albergo.

Gi 22: da Porto Azzurro a Capoliveri
6.30 - [+ 650/- 500]
Dopo un piccolo trasferimento in bus di linea iniziamo la tappa risalendo fino a lambire il borgo di Capoliveri che visitiamo alla sera e che sarà meta per la notte. Proseguiamo e con alcuni saliscendi ci portiamo sulla costa sud ovest per incontrare le miniere in un ambiente diverso fino a quello ad ora visitato e che ha avuto grande importanza nella storia dell’attività estrattiva dell’isola tanto da esserne motivo di contesa tra le varie potenze nel corso dei secoli. Compiendo un anomalo anello saliamo sul Monte Calamita, punto più alto della nostra tappa e poi caliamo verso Capoliveri. Pernotto e cena in struttura.

Ve 23: Da Capoliveri a  S. Piero 
7h -  [+ 550/ -450]
Altro piccolo trasferimento in bus e  riprendiamo la nostra marcia in un territorio complessivamente pianeggiante  per proseguire  la salita nella parte finale e raggiungere la nostra meta, il borgo di San Piero, dove si trova la Chiesa di San Pietro e Paolo, la maggiore testimonianza del romanico elbano.  Anche qui il soggiorno è in albergo caratteristico e accogliente come i giovani gestori.

Sa 24: Da S. Piero a Pomonte
7h -  [+ 700/ -1000]
Questa è la tappa più impegnativa del viaggio ma regala le maggiori soddisfazioni per i panorami di cui possiamo godere. Saliamo, infatti, fino sotto la cima del  Monte Perone e poi del Monte Capanne attraverso un percorso che ci ripaga dell’impegno attraverso la visita di alcuni siti interessanti riguardanti l’architettura rurale dei ripari in pietra dei pastori, qui abbastanza diffusi e ben conservati. Altri elementi di interessi sono l’alternanza dei vari tipi di rocce che compongono questa zona e delle essenze boschive che rivestono le pendici della catena montuosa Alle fatiche della salita alterniamo momenti di pausa per godere appieno del silenzio e della vista che abbiamo dai crinali montuosi. Una lunga discesa ci porta fino al borgo di Pomonte ... sul mare! Cena e notte in albergo.

Do 25: Da Pomonte a Fetovaia
1,30 h -  [+ 50/ -50]
La tappa finale è di tutto riposo. Camminiamo lungo la costa; il profumo del mare, la vegetazione e i riflessi del sole sull’acqua sono elementi importanti che possono stimolare le nostre riflessioni sull’intensa esperienza che stiamo per concludere. L’ultimo atto del cammino è il trasferimento a Portoferraio per imbarcarci e ritornare alle proprie residenze.

Inizio viaggio:

mercoledì 21 marzo, alle 08:15 alla biglietteria Toremar presso la stazione marittima di Piombino (accanto stazione FS). Partenza traghetto ore 08:40. Ritrovo, per tutti, ore 09.00 al porto di Cavo vicino attracco aliscafo da Piombino. Al porto di Piombino si arriva facilmente con auto e treno FS. (www.trenitali.it)  Chi ha necessità di pernottare a Piombinochiedere in segreteria.


Fine viaggio:

domenica 25 marzo alle 12:00 si conclude il programma. Possibilità di imbarco a diversi orari (compagnie Toremar e Moby) dalle ore 13:00 a Portoferraio o prolungare un poco la condivisione dell’esperienza con pausa pranzo insieme presso un locale tipico.


Cammino:

Sentieri, strade sterrate, mulattiere, percorsi escursionistici che richiedono buon allenamento e piede sicuro.


Notti:

In albergo.


Pasti:

Pranzi al sacco, cene in ristorante.


Sapori tipici:

Torta briaa, prelibatezze marine, vino aleatico.


Difficoltà:

3 su 4. Si tratta di un viaggio itinerante con tappe lunghe e tappe un poco lunghe. Utile prepararsi allenandosi ai dislivelli indicati. E’ bene avere una buona esperienza escursionistica. Su richiesta è possibile avere ilo trasporto bagagli.


Note:

il percorso e gli alloggi possono subire modifiche, in base alle condizioni atmosferiche o alle necessità del momento.

Quota: € 170 da versare all'associazione (per segreteria, organizzazione, guida).
Spese previste: € 220. Da portare con sé per mangiare, dormire, trasferimenti interni e traghetto da e per l’isola d’Elba da Piombino (LI). Sono calcolate accuratamente, tuttavia suscettibili di piccole variazioni in più o meno legate a variazione prezzi ed al comportamento del gruppo.

Info prenotazione

Nonostante la bellezza del viaggio non sei ancora convinto? Ti servono ulteriori info per prenotare? Nessun problema!
Invia la tua richiesta attraverso questo modulo.


Nome *

Cognome *

Email *

Note

I dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per l'uso richiesto dall'utente, e secondo le leggi in vigore, non saranno ceduti a terzi. Premendo "Autorizzo", l'utente garantisce la veridicità dei dati forniti e presta il proprio consenso all'uso dei dati sopra raccolti come indicato. Dichiara inoltre di aver preso visione delle informazioni che seguono:i responsabili del sito dichiarano che, in conformità con l'art. 13 Legge 196/2003, i dati vengono raccolti al fine di fornire le informazioni richieste; l'utente gode dei diritti di cui all'art. 13 Legge 196/2003

Autorizzo

Codice di controllo captcha

Info prenotazione