Filippo Bravetti

Fin da bambino camminando nei boschi insieme ai miei nonni, sia per tornare nei luoghi della loro infanzia, sia per andare in cerca di funghi o semplicemente per fare una passeggiata al fresco o per raccogliere i marroni, ho sempre avuto la percezione di camminare certamente nella natura “selvaggia”, ma allo stesso tempo, grazie anche ai racconti di una vita passata, di entrare in un mondo ricco di vita e di storia, e mi sentivo e mi sento tutt'ora parte di esso. Spesso mi capita di essere solo durante i miei “giri” nei boschi e a volte mi fermo a lungo ad ascoltare il rumore della natura che mi circonda. Non siamo più abituati al silenzio, alla solitudine, a respirare i profumi della natura, la vita frenetica ci allontana da tutto questo. Eppure il mio istinto è quello di sentirmi parte di questo mondo, fatto di alberi, fiumi, animali, storie e vite passate, che fanno parte della mia, della nostra storia, ed è proprio in questi luoghi che non mi sento solo.

I viaggi

Titolo Data Durata Meta Difficoltà Info
[90] Lettera a una Professoressa Lettera a una Professoressa 11 feb
12 feb
1gg Sulle orme di Don Milani Difficoltà Livello 5 Anche per bambini
[98] Mugello Partigiano Mugello Partigiano 10 mar
12 mar
2gg Tra Linea Gotica e Resistenza Difficoltà Livello 7