GLI HASHTAG DEL CAMMINATORE: #SAPONE_DI_MARSIGLIA

sapone cover

Marsiglia, meravigliosa città portuale, sede ideale di scambi di merce e di idee…

E’ proprio dal mare e più precisamente dalla lontana Aleppo infatti che nel Medioevo arriva una ricetta per fabbricare un nuovo tipo di sapone fatto con olio d’oliva e foglie di alloro.

Il primo saponaio ufficiale sarà l’ebreo Crescas Davis nel 1371 e due secoli dopo, sempre a Marsiglia nascerà la prima vera e propria fabbrica di sapone. Da qui in avanti, nel corso del tempo, si susseguiranno una serie di studi, migliorie, esperimenti, perfezionamenti fino a giungere ai primo del ‘900 quando fu stabilita la ricetta ufficiale del sapone di Marsiglia: 63% di olio , 9% di soda, 28 d’acqua.

Perché portarlo in cammino: perché è completamente naturale, ipoallergenico, repellente per i parassiti dell’uomo, degli animali e delle piante. Con lo stesso pezzo di sapone è possibile fare la doccia, lavarsi i capelli, insaponarsi la barba, lavare i panni sporchi e persino usarlo al posto del dentifricio! Massima funzionalità, con un impatto ambientale pari a zero, e un peso minimo.

Buoni passi :)