L’unica soluzione è… piantarla!

tree-trunk-569275_960_720

Cambiamenti climatici. Inutile girarci intorno sono sotto gli occhi di tutti, basta osservare di persona e ascoltare qualsiasi TG. Ci sono, sono un dato di fatto ed una grave realtà alla quale occorre far fronte.

Secondo lo scienziato britannico sul pianeta c’è abbastanza spazio per altri 1.200 miliardi di alberi. Potremmo immagazzinare se piantassimo 1.200 miliardi di alberi una quantità di carbonio molto più alta di quella garantita da qualsiasi altra soluzione adottassimo per fermare i cambiamenti climatici”, ha affermato Crowther ecologo che esercita la propria professione presso il Politecnico federale di Zurigo. Per arrivare a questo numero i ricercatori dell’ateneo svizzero hanno calcolato la densità globale di alberi individuando le aree che potrebbero essere potenzialmente riforestate. Addirittura si è calcolato che le nuove foreste potrebbero immagazzinare 90 miliardi di tonnellate di CO2.

Già, ma dove farlo? Semplice, nei terreni degradati ed abbandonati. Attenzione però, questo rimboschimento non andrebbe fatto senza una scelta oculata. Ad esempio potenziare le foreste del nord Europa potrebbe addirittura essere controproducente, infatti più alberi potrebbero ridurre la capacità del suolo innevato di riflettere la luce e il calore e, paradossalmente, aumentare il riscaldamento globale. Niente bacchetta magica però, i risultati di questi rimboschimenti sarebbero tangibili solo fra 30/40 anni; infatti solo questo arco di tempo necessario allo sviluppo di questi alberi permetterebbe lo stoccaggio del carbonio a pieno potenziale. Occorre da subito però, fermare la deforestazione selvaggia che ci toglie ogni hanno la ragguardevole cifra di 15 miliardi di soggetti

A dire il vero, qualche paese lungimirante ha iniziato da tempo e per conto proprio la riforestazione fra tutti la Cina ed il Brasile che hanno annunciato la piantumazione rispettivamente di 50 e 73 milioni di alberi.

Lo straordinario potere delle foreste di raffreddare il clima del pianeta è stato recentemente dimostrato da uno studio interessantissimo, secondo il quale ad esempio la violenta colonizzazione delle Americhe avrebbe favorito l’espansione delle foreste e causato un abbassamento delle temperature fenomeno noto anche come la “piccola era glaciale”

Il nostro pianeta ha la febbre? Il rimedio è semplice e vecchio quanto il mondo……un impacco di ghiaccio sulla fronte.

Eugenio