Andiamo, in autunno, la stagione più bella

autunno

Se io preferisco tanto l’autunno alla primavera,

è perché in autunno si guarda il cielo,

in primavera la terra.

Søren Kierkegaard

Domenica 23 settembre alle 3:54 è iniziato l’autunno. La stagione più bella. Perché la più bella? Intanto per i colori. Da adesso fino a dicembre la natura da spettacolo.

COLORI. Basta camminare in collina o in campagna o in montagna e godere dei verdi che diventano gialli, dei gialli che diventano ocra, rossi e marroni.

Ed i cieli mai così limpidi e azzurri, spazzati dai venti.

Che dire poi dei rossi, dei rosa i celesti dei tramonti, ogni giorno così diversi.

Viareggio

RACCOLTA. Autunno è la stagione della raccolta: uva, pere, mele, castagne, olive, zucca. Passeggiando in campagna trovi i colori di frutti dimenticati: la melagrana, il corbezzolo, le nespole, le giuggiole, le cotogne, i funghi, le noci, le nocciole, . . .

Si fanno provviste per l’inverno: il grano, il riso, il farro, l’orzo, i legumi raccolti in estate. Si seccano i pomodori e le melanzane, si fanno le conserve di frutta e di verdure.

Anche per le persone l’autunno è il periodo della raccolta di quello che abbiamo seminato durante l’anno. Inizia un nuovo anno scolastico, si fanno i primi bilanci in azienda, si fanno i progetti per l’anno nuovo.

Corbezzolo

RELAZIONI. L’aria più fresca invita al movimento, i colori romantici dell’autunno con le foglie che cadono, il cielo rosa alla sera, le giornate ancora lunghe dell’equinozio, 12 ore di luce e 12 di buio, aiutano a consolidare le relazioni. Di giorno e di notte. Se sei nato in estate vuol dire che i tuoi genitori hanno fatto l’amore in autunno.

CAMMINARE. Chi ci legge e frequenta vacanze e cammini ormai lo sa. Le nostre fisse sono tre: WALK, EAT, LOVE. Se abbiamo parlato adesso di cibo e di amore per i colori della natura e la bellezza delle relazioni non ci scordiamo il Camminare, una pratica adatta a tutti, a tutte le età, in ogni stagione, ma soprattutto in autunno. Le giornate sono ancora lunghe e l’aria frizzante invita a muoversi. Molti percorsi cittadini si possono fare a piedi. Per fare 2 km a passo tranquillo basta mezz’ora. Calcola il tempo ed il costo del parcheggio, oppure la manutenzione e la paura che ti rubino la bici, il rischio di multe, … A piedi puoi andare ovunque, anche contromano, e risparmi il tempo ed i soldi della palestra.